Il 27 Giugno del 1997 esce nei cinema americani Hercules, il lungometraggio d’animazione della casa del topo di quell’anno che sarebbe arrivato da noi come da tradizione a Dicembre. Da allora sono passati 25 anni e nel tempo il film si è conquistato un pubblico di fan dedicati e devoti. In questo articolo celebriamo questo anniversario attraverso una vetrina virtuale di oggetti di merchandise originale che ho nella mia collezione, che comprende sia souvenir dall’anno di uscita, che qualche oggetto interessante messo vendita durante questi ultimi 25 anni.

Innanzitutto come prima cosa, in attesa di poter vedere il film nei cinema, si comprava il cd con la colonna sonora in lingua originale e quella di Hercules e’ una soundtrack incredibile, con musiche di Alan Menken e canzoni con le parole di David Zippel. Hercules è concepito ancora più di molti altri film Disney dell’epoca come un vero musical, visto che oltre alle classiche canzoni dei singoli personaggi nei momenti tipici di sconforto, di confessione dei propri sogni, della realizzazione di se, e innamoramento ci sono le Muse che cantano e fanno da narratrici ai vari momenti della pellicola proprio come in un vero musical di Broadway.

La versione pop del tema principale, Go The Distance, e’ cantata da Michael Bolton e la canzoni esce in America, Giappone e in UK anche come cd singolo. Ma essendo il film pieno zeppo di canzoni meravigliose nel cd album made in UK troviamo anche altre versioni pop come quella di I Won’t Say I’m In Love di Belinda Carlisle.

Un altro bel souvenir dell’epoca è il volume The Art of Hercules – The Caos Of Creation con testo di Stephen Rebello ed Jane Healey. Quarto librone della serie iniziata nel 1994 con il Re Leone e pubblicata dalla casa editoriale Disney Hyperion.

Stampato in Giappone su una carta di grandissima qualita’, il libro in questo caso cambia formato e diventa più basso ed più allungato rispetto alle uscite precedenti, molto simile a come questa serie The Art Of esce oggi. 

Per questo film la Disney ha puntato molto sul merchandise, tanto che uno dei Disney Catalog, la rivista legata ai Disney Store che veniva mandata a casa gratuitamente dalla Disney e dai cui fare shopping, era strapieno di oggetti legati al film, soprattutto per i collezionisti come quadri, snowglobe, action figures e tanto altro come potete vedere dalle pagine pubblicate qui sotto.

In Europa, prima che nei cinema Hercules in sbarca nell’estate del 1997 anche a Disneyland Paris, dove era già disponibile molto materiale sul nuovo film ed in particolare un set di tre statuine di ceramica opaca molto carine e ben fatte di Hercules, Megara e il simpatico Phil, tutti e tre rialzati da un capitello Ionico e vendute separatamente l’una dall’altra.

A Novembre, quasi un mese prima dell’arrivo nelle sale Italiane, come gia’ fatto per i due precedenti film, al Teatro Sistina di Roma vengono organizzati dei giorni di anteprima esclusiva del film (dal 15 al 30)che da noi ha le voci di Raul Bova (Hercules), Giancarlo Magalli ( Phil) e Veronica Pivetti (Megara). La proiezione è preceduta da uno spettacolo con musica, canzoni e balli di personaggi Disney e per l’evento viene creato anche un libro/programma che tra uno sponsor e l’altro presentava i personaggi, la stora e qualche aneddoto dal dietro le quinte della produzione. Il souvenir veniva venduto all’interno del teatro e come potete vedere dalle nostre foto qui sotto il formato era speciale, a forma di colonna anche qui con capitello Ionico.

Arriva Dicembre ed Hercules approda anche nelle migliori librerie Italiane. La Mondadori, nell’ultimo anno del suo contratto storico con la Disney, fa uscire gli usuali libri appartenenti alle collane più popolari. Ricordiamo i volumi molto interessanti delle serie Disneyana e Disneyana Oro. Per Disney Libri esce anche il volume de I Grandi Film, che riprende l’eredità de Le Pietre Preziose contenente come illustrazioni i bei fotogrammi originali tratti dalla pellicola.

In Italia, ed in altri paesi Europei come Francia e Germania, non mancherà ovviamente il famoso album di figurine firmato dalla Panini, che contiene anche un inserto poster da staccare con il calendario del 1998.

Oltre ai pacchetti di semplici, la casa di figurine Modenese fa uscire anche dei pacchetti che contiene anche un mini personaggio 3D del film. I personaggi sono sigillati e non si possono scegliere, quindi blind box, e completare la collezione era abbastanza lungo e dispendioso.

Sei personaggi del film diventano anche mini toys disponibili per 6 settimane nel famoso Happy Meal di Mcdonald’s. Per chi li possiede ancora, sono un bel ricordo ma anche interessanti oggetti da collezione dato che oggi la Disney non permette più la produzione e distribuzione di gadget coi suoi personaggi alla famosa catena di ristoranti, volendosi allontanare dall’idea di “cibo spazzatura”.

E finalmente esce il cd con la colonna sonora Italiana distribuita dalla Sony Music, che oltre alle canzoni tratte dalla versione Italiana del film contiene anche tutte le versioni pop in lingua originale oltre alla versione Italiana della canzone di Belinda Carlisle, cantata da Paola e Chiara e tradotta col titolo Ti vada o no. La Sony fa uscire anche un singolo con questa canzone, molto carino e picture disc con serigrafia di Hercules e Megara e che oggi è difficilmente reperibile sul mercato dei collezionisti.

Ovviamente per l’uscita Italiana nella sale sono state stampate anche per Hercules il set di “buste”, da appendere all’entrata dei cinema per presentare il film con immagini “foto di scena”. Il set di Hercules era composto da otto immagini che vi mostro qui sotto.

Mentre noi avevamo il bel Raul, la versione Hispano-latina aveva la voce di Ricky Martin nella parte di Herc. Ricky cantava anche la versione pop di No Importa La Distancia, versione in Spagnolo di Go The Distance, ed anche la versione in lingua Portoghese. Queste canzoni sono uscite anche come singolo, promozionale e non, nei paesi latini ma anche in alcuni paesi europei come Francia e Germania.

Un aspetto interessante dell’epoca è che i vari paesi avevano molta piu’ libertà di “customizzare” poster e copertine dei dischi e cd, mentre oggi la stessa immagine viene generalmente usata da per tutto. Vediamo quindi alcune edizioni della colonna sonora di paesi diversi per vedere i concept differenti usati.

Chiudiamo il discorso sulla colonna sonora di Hercules con una mini galleria di cd singoli promozionali e commerciali di vari paesi, compreso il Giappone.

Tra le cose interessanti che escono invece nel Regno Unito diamo un occhiata al piatto decorativo in fine porcellana della Kenleys (ultimo della lunga serie), al packaging della cassetta per fare sing-along con le canzoni del film ed al calendario ufficiale del 1998 pubblicato dalla Danilo.

Nel 1997 i vinili non erano più in voga e quindi della colonna sonora di Hercules non uscì in nessun paese la versione a 33 giri. Ma mai dire mai!

Con la ritrovata fortuna della musica stampata in vinile, nel 2017, per il ventesimo anniversario esce un picture disc molto bello, facente parte di una serie di dischi con immagine che Disney Records ha lanciato a partire dal 2014. Queste prime uscite erano contenute in una semplice busta di plastica trasparente con un adesivo che riportava titolo e codice a barra. A partire dal 2020 tutti questi titoli sono stati ristampati e venduti in un packaging con cartone tagliato, che ricorda quello dei famosi picture disc degli anni 80 di cui abbiamo parlato in un altro articolo su questo blog. Nel 2022 in occasione del venticinquesimo compleanno della pellicola e’ uscito un vinile colorato, color oro, sempre con la colonna sonora in lingua originale.

E dal vinile dei dischi passiamo al vinile dei Pop Funko. Per anni, da quando i POP hanno trovato le prime fortune nel 2010, i fan hanno richiesto che i personaggi di Hercules facessero parte della serie e finalmente nel 2018 arriva la prima ondata di 6 personaggi (Hercules, Megara, Hades, Baby Hercules, Baby Pegasus, Phil) a cui si aggiungono le versioni Chase “Glow in the dark” di Hercules e Ade. Arriveranno successivamente Herc a cavallo di Pegaso per la serie Pop Rides, Pain & Panic, Zeus, e la versione Diamond (con chase) di Hades.

Hercules non poteva mancare nella collezione di statuine di porcellana Disney più prestigiose di sempre, create con la consulenza degli stessi artisti che hanno partecipato alla creazione delle pellicole. La Walt Disney Classic Collection, in produzione per venti anni dal 1992 al 2012, presentava i personaggi nelle pose dei disegni originali e soprattutto in movimento. Negli anni, la WDCC ha creato due Hercules, un Ade, Megara nella collezione Leading ladies e un’ornamento baby Herc con baby Pegasus. Qui sotto potete vedere delle “stock photos”, più foto di Megara e Baby Hercules dalla mia collezione.

Chiudiamo l’angolo delle figure con le creazioni Disney Traditions by Jim Shore basate su questo lungometraggio animato. Per il ventesimo anniversario del film furono messe in vendita in America il duo Hercules e Ade, oggi molto rare e ricercate. Il dio degli inferi torna in compagnia di Meg nella prima serie delle coppie “buoni e cattivi” del 2021.

Ovviamente Hercules ha avuto tantissimo successo in tutti i formati Home Video in cui e’ stato presentato, ed è stato proprio grazie alle VHS, i DVD e Bluray che il film è entrato nelle case delle persone ed è divenuto cosi amato. Diamo solo uno sguardo veloce ad una selezione di copertine di varie edizioni, poichè il discorso andrebbe affrontato con più calma in un articolo dedicato.

E come chiudere meglio questa celebrazione visiva di questi 25 anni di Hercules con alcune immagini della mostra Disney – l’arte di raccontare storie senza tempo presentata a Palazzo Barberini di Roma, che durerà fino al 25 Settembre 2022, nella quale il dietro le quinte di questo amato film la fa da padrone, con un display di incredibili schizzi, dipinti, concept art a cui si aggiungono anche 2 Maquette di produzione che ritraggono Herc e una testa del mostro mitologico Hydra.

Auguriamo a questo classico, che grazie alla magia Disney è riuscita a rendere ancora più popolari e soprattutto moderni i personaggi della mitologia Greca, una lunga e felice vita e di continuare ad ammaliare le generazioni che verrano. Buon 25esimo Herc!